Coltivazione Angelonia – Come Fare

L’Angelonia è una pianta perenne, anche se in Italia viene trattata come una pianta annuale, che proviene dal Messico e presenta degli steli diritti. Assomiglia molto alla bocca di leone. Le foglie hanno una colorazione chiara ed i fiori invece regalano splendide colorazioni come il blu elettrico o il rosa. Ottima sui balconi, i pergolati ed anche in giardino vicino alle recinzioni. Diviene alta circa 30 centimetri e le foglie sono di una colorazione tenue mentre i fiori hanno tonalità più accese che spaziano tra il blu, il violetto il rosa ed il bianco.

Il fiore sembra quasi una piccola orchidea, molto delicata. Puoi acquistarne qualche piantina da un fioraio e dovrai cambiarla di vaso immediatamente, con un procedimento accurato ed attento, per non rovinare le radici. La pianta fiorisce per tutta l’estate in zone soleggiate, ama infatti il caldo, anche se in realtà richiede abbondanti innaffiature, regolari e costanti, soprattutto se coltivata in vaso e non nel terreno.

L’innaffiatura va fatta nelle ore serali per evitare di bruciare le radici per il tropo caldo. La concimazione va fatta regolarmente una volta al mese o poco più, con concimi specifici per piante fiorite, si trovano anche al supermercato. Le dosi standard andranno diluite ulteriormente a causa dell’alta sensibilità di questa pianticella delicata.

Gli antiparassitari andranno somministrati solo per evidenti attacchi alla pianta, altrimenti meglio lasciar perdere.

Potrai godere dei suoi splendidi fiori durante tutta la stagione calda, solo se ti ricorderai di annaffiarla con costanza, senza mai bagnare le foglie per non dar adito a malattie o eccessiva umidità, e togliendo l’acqua stagnante dal sottovaso poco dopo l’innaffiatura.

Poter veder germogliare e fiorire delle belle aiuole nel proprio giardino o terrazzo, regala sempre una bella soddisfazione per aver saputo cogliere l’essenza e i bisogni della pianta, e per farlo è necessario seguire i consigli e le istruzioni specifiche per ogni vegetale.