Come Comprare Mobili d’Epoca

Acquistare mobili d’epoca è una delle opzioni più intelligenti per l’acquisto di mobili di buona qualità a basso costo. Si tratta di una buona scelta anche quando si vuole arredare la propria casa in uno stile molto personale. Se questo non è sufficiente, si tratta anche di una scelta amica dell’ambiente, dal momento che portare a casa mobili d’epoca è sicuramente uno degli atti più ecologici che si possano compiere. Leggi la guida per conoscerne caratteristiche, tipologie e come scegliere le migliori offerte di mobili d’epoca in base a qualità, offerte e costi.

Comprare mobili d’epoca è un po’ diverso dal solito girare per i mercatini dell’usato, perché non siete alla ricerca di un qualsiasi mobile usato, ma di un mobile di un’epoca specifica. Per qualificarsi come veri e propri arredi d’epoca, dei mobili dovrebbero avere almeno 30-40 anni. Se superano i 100 anni di età, possono definirsi mobili antichi.

Questa differenza può fare preoccupare un po’ le persone quando devono acquistare dei pezzi vintage. Come si determina che si tratta di un buon mobile e che vale il suo prezzo? Oppure, come si fa a trovare un pezzo?

Trovare buone fonti e visitarle spesso
Esplorate diversi negozi di mobili d’epoca nella vostra zona. Se vivete in una zona con case moderne, è consigliabile esplorare un quartiere ricco di vecchie case. Anche mercatini, aste e vendite immobiliari possono condurre a meravigliose scoperte. Una volta individuate alcune buone risorse, è utile andarci spesso. Fate amicizia con i venditori o fornitori, in quanto possono darvi molte informazioni o farvi sapere quando qualcosa che vi serve è disponibile. Fare delle visite frequenti può essere conveniente, dal momento che a volte i negozi d’epoca possono offrire forti sconti dopo che un pezzo è rimasto invenduto per un lungo periodo di tempo. Qui è dove il rapporto con il personale può davvero pagare, dal momento che permette di ottenere la notizia prima di altri.

Cercate un usato in buone condizioni
Risulta essere sempre preferibile scegliere mobili usati in buone condizioni, rispetto a mobili che sono stati utilizzati troppo, che siano d’epoca o no. Le ragioni sono evidenti. Mobili solidi come quelli della sala da pranzo, armadi e cassapanche reggono meglio rispetto a mobili come sedie imbottite. Tuttavia, se siete alla ricerca di sedie imbottite, optate per quelle che sono state usate con delicatezza. Non è molto conveniente ristrutturare mobili imbottiti, e non è qualcosa che la maggior parte delle persone possa fare per conto proprio. Naturalmente, esistono delle eccezioni.

Trovare mobili con una buona struttura
Cercare mobili con una buona struttura. Ad esempio, i cassetti dovrebbero poter essere aperti facilmente e i mobili imbottiti dovrebbero avere un telaio robusto.

Cercare marchi meno noti
Anche se è fantastico trovare mobili di marche conosciute, non limitatevi solo a marchi molto noti. È possibile cercare altri produttori, che potrebbero rivelarsi meno costosi ma altrettanto di qualità. E’ sufficiente ricordarsi di cercare mobili con una buona struttura.

Cercate la qualità
Solo perché si tratta di mobili vecchi, non significa che la qualità sia ottima. Evitate mobili realizzati con materiali scadenti e manodopera poco esperta. Ogni tempo ha prodotto mobili di alta o scarsa qualità: i mobili d’epoca non fanno eccezione.

Non lasciatevi spaventare dai graffi
I graffi superficiali possono essere sistemati. Non lasciate che piccoli graffi vi spaventino. Ci sono molti prodotti sul mercato che possono aiutare a sistemarli e inoltre, se un pezzo davvero notevole lo richiede, possono essere rifiniti professionalmente.

Utilizzate i difetti per contrattare
Utilizzate i graffi a vostro vantaggio per contrattare il prezzo. Sappiamo tutti che trovare un buon mobile è solo metà dell’opera, e che è importante anche ottenere un buon prezzo. Esaminate attentamente l’oggetto per trovare danni o alterazioni. Se vale la pena di acquistare, utilizzate qualsiasi danno o difetto per contrattare un prezzo migliore. Tuttavia, prima di farlo, assicuratevi che il difetto possa essere risolto e che il prezzo delle riparazioni sul vostro articolo d’epoca non renda il costo totale troppo elevato.

Assicuratevi di avere lo spazio necessario
Non state comprando mobili d’epoca per conservarli in un deposito. Quindi, prendete in considerazione le dimensioni, soprattutto se acquistate l’arredamento per la vostra casa. I mobili possono sembrare troppo grandi o troppo piccoli in un negozio. Portate con voi le vostre misure in modo da acquistare soltanto mobili che possano essere utilizzati nella vostra casa.

Trovate un altro utilizzo in base allo stile
Scoprite se è possibile riutilizzare i mobili. Ad esempio, utilizzate un piccolo tavolo come comodino. Dei mobili insoliti in luoghi inaspettati possono aumentare lo stile della vostra casa.

Cercate pezzi singoli che si abbinino insieme
L’acquisto di interi set di mobili d’epoca potrebbe essere costoso. Se il vostro budget non lo permette, provate ad acquistare singoli pezzi che funzionano bene insieme. Per inciso, l’acquisto di singoli pezzi che si abbinano insieme è anche il modo migliore per comprare mobili nuovi di buona qualità, ed è anche il modo migliore per esprimere il proprio stile unico.