Come Accorciare Porta di Legno

A volte viene la necessità di sostituire un pavimento usurato oppure, per voglia di cambiamento, decidi di cambiare le piastrelle del tuo ingresso. Capita, sempre più spesso, che per maggiore comodità e per velocizzare la posa del pavimento, quest’ultimo venga posato sopra al vecchio pavimento.

Se hai appena posato il tuo nuovo pavimento sopra al vecchio, probabilmente ti troverai a dover affrontare il problema di una porta che non si chiude o che sfrega contro le nuove piastrelle. A questo punto non ti resta che provare a risolvere il problema sostituendo, al posto dei maschietti esistenti, dei maschietti elicoidali.

Questi nuovi maschietti dovrebbero sollevare la porta quel tanto che basta per impedire lo sfregamento, ma se nonostante questo accorgimento il problema resta, allora devi per forza tagliare la porta. Per far ciò utilizza una pialla a mano e agisci sulla parte inferiore della porta. Attenzione però a non esagerare perchè una volta tagliato troppo non puoi più tornare indietro.

Il mio consiglio è quello di piallare un poco alla volta il legno e controllare, di tanto in tanto, se hai raggiunto la misura giusta. Per controllare se il taglio che hai fatto è diritto puoi usare una squadra. Se, invece, la parte da tagliare è consistente ti conviene usare una sega circolare e a lavoro ultimato, limare e levigare bene l’estremità tagliata.

Accorciare una porta di legno è quindi semplice.