Come Arredare un Soggiorno Classico

Il soggiorno classico era il luogo della casa dove si discutevano gli affari familiari o si parlava di politica. Chiaramente questo differisce, e molto, dall’attuale utilizzo del soggiorno, diventato luogo dedicato principalmente alla visione della TV.

Se vogliamo dunque arredare un soggiorno classico dovremo tenere a mente quello che era il suo scopo originario, anche se ovviamente tenteremo di adattarlo anche agli usi moderni in modo comunque da non dover rinunciare alle funzionalità di un soggiorno moderno.

Iniziamo con il dire che lo stile classico si caratterizza per due elementi, i colori e le forme. I colori dello stile classico sono il marrone, dei mobili e della pelle, il beige, colore principale delle carte da parati con le quali vengono rivestite le pareti o comunque colore preferito per dipingere le pareti stesse al posto del bianco, infine l’oro e il bordeaux per bordature e complementi d’arredo. Le forme invece sono quelle determinate da linee morbide e sinuose, ondeggiate, avvolgenti e rilassanti.

Per creare dunque un soggiorno in stile classico sceglieremo dei mobili in legno, dalle tonalità scure, possibilmente con inserti disegnati. Tra i vari tipi di mobili, a fare da padroni e immancabili in una arredamento stile classico, troviamo le credenze e gli armadi con vetrina dove mettere in mostra set da tè o da caffè lavorati e dipinti oppure set di piatti in porcellana ugualmente lavorati e dipinti. Immancabile anche l’armadio dei liquori, rigorosamente invecchiati, che potrà essere chiuso o con vetrina a vista.

Generalmente saranno presenti, in un soggiorno stile classico, due divani con braccioli e schienale rigorosamente arrotondati e con inserti e piedi in legno scuro, anche questi arrotondati. In termini di tessuto, sarà da preferire su tutti la pelle o il camoscio, in tinte naturali, scure o bordeaux.

Abbiamo detto che lo scopo principale del salotto classico è la discussione: per questo la disposizione dei divani sarà tale da permettere il dialogo alle persone sedute, guardandosi. Se lo spazio lo consentirà anche eventuali poltrone saranno disposte sempre in modo tale da favorire la conversazione tra le persone. Non verranno generalmente posizionati cuscini sui divani e sulle poltrone, ma se vorremo arricchire l’arredamento con tali complementi avremo cura che siano in tinta coi divani e presentino disegni e bordi in color oro ed ovviamente possiedano forme tondeggianti.

Tra i divani, poi, per completare l’arredamento del soggiorno stile classico posizioneremo un tappeto pesante disegnato, con colore di fondo marrone o bordeaux sul quale verrà posto un tavolino da caffè.

Per quanto riguarda l’ubicazione di divani e poltrone nello spazio del salotto sarà da preferire un collocamento vicino al camino, se presente, e diversamente il centro stanza andrà benissimo.

L’ultimo tocco saranno le pareti, prive di colori, beige o ancor meglio rivestite di carta da parati di colore caldo, nuovamente il beige andrà benissimo, e con finiture o bordi marroni. I tendaggi saranno ovviamente abbinati ai colori prevalenti nel salotto classico e pensati.

Ulteriore elemento, anche questo tipico del soggiorno classico, sono i lampadari in bronzo lavorati e con inserti e rifiniture in legno.

Come abbiamo detto per dare al salotto funzionalità moderne potremo posizionare una televisione ma incassata in un mobile TV adeguato e in stile, la televisione sarà rigorosamente di colore nero.