Come Nascondere la Lavatrice

Oggi spieghiamo come nascondere la lavatrice in casa.

In molte delle case moderne, purtroppo sempre più piccole dove ogni centimetro va sfruttato al meglio, spesso capita che il bagno sia talmente piccolo e ottimizzato da non consentire neanche l’introduzione della lavatrice, elettrodomestico necessario senza il quale, oramai, non si può più vivere.

Vediamo allora come affrontare il problema di un bagno troppo piccolo. Sicuramente ci sono delle validissime alternative quali un ripostiglio con generose dimensioni, il vano caldaia, la mansarda o la taverna.

Se però la nostra casa non è corredata di simili stanze, non ci restano grandi alternative, la lavatrice va piazzata nella zona giorno, non di certo in camera da letto.

Va innanzitutto ricordato che laddove è presente una lavatrice ci devono essere anche una presa elettrica, un carico e uno scarico per l’acqua, quindi sono situazioni da studiare con un certo criterio, durante la costruzione o la ristrutturazione di un alloggio.

I produttori di cucine stanno inventando davvero di tutto per poter inserire la lavatrice in cucina senza creare imbarazzo all’ambiente circostante, cercando quindi di renderla invisibile con dei mobili corredati di anta, da aprire solo quando l’elettrodomestico è in funzione.

Si può realizzare anche un bel contenitore da soli, con i classici strumenti del fai da te, specie se in casa abbiamo un arredamento rustico.

Possiamo acquistare del legno, non pregiato ma resistente come il frassino e creare un interessante armadio a muro, con una profondità di almeno 70 cm e l’altezza a piacere, per inserire senza problemi sia la lavatrice, ma anche tutto ciò che occorre per la pulizia della casa, quindi un vero e proprio ripostiglio.

Acquistando murali e ante grezze, possiamo costruire tutta l’anima dell’armadio puntellandolo al muro con i fisher e applicando le ante con delle cerniere, facilmente reperibili. Il mobile potrà rimanere del suo colore naturale, oppure potremmo sbizzarrirci con varie colorazioni interessanti, in tinta con il resto degli arredi.

Se però anche in zona giorno non disponiamo di molto spazio, potremmo ricavare comunque un mobile fatto su misura per la lavatrice e, in questo caso, potrebbe essere utile svilupparlo in altezza, sia per permettere eventualmente di inserire prodotti per la pulizia, ma anche una bella asciugatrice, in questo caso si andrebbero a acquistare due elettrodomestici da sovrapporre, caratteristica non comune a tutte le marche e a tutti i modelli.