Tende per Finestre – Come Scegliere

Le tende per finestre sono un elemento importantissimo nell’arredamento di una casa. Queste infatti rendono una casa degna del proprio nome, fanno arredamento nel vero senso della parola e contribuiscono a valorizzare l’arredamento interno di una casa, o a sminuirlo. Per questo è molto importante scegliere delle tende per finestre e portefinestre adatte, al fine di creare l’atmosfera desiderata, sia essa romantica, moderna, rustica.

Il primo dilemma che dobbiamo affrontare nello scegliere le tende per finestre è definire se siano preferibili corte o lunghe. La differenza, oltre la resa estetica, è nella praticità, una tenda corta, che quindi giunge sino al davanzale è più pratica da gestire in finestre che vengono aperte spesso oppure in ambienti ricchi di vapore, come cucina e bagno, dove le tende ingialliscono velocemente proprio per la presenza di vapori. In questi ambienti dunque una tenda corta potrà essere preferita a una lunga, che magari riserveremo per luoghi più importanti come il salotto o la camera da letto.

Corte o lunghe non sono le uniche opzioni che ci troviamo di fronte nel momento in cui scegliamo le tende per finestre, esse sono generalmente divise in arricciate o liscie. Quelle arricciate sono più pompose, se vogliamo, e molte volte piacevoli da vedere, forse anche più di quelle liscie, ma inevitabilmente sono molto meno pratiche. Se poi disponiamo di un sistema di apertura degli infissi ad alta ribalta, le tende arricciate diventano molto poco pratiche.

Continuando, a seconda di come si aprono, le tende per finestre possono essere a pacchetto. Ovvero, nel caso siano liscie, possono essere in grado di avvolgersi su se stesse senza creare pieghe oppure possono essere raccolte con il classico fiocco a lato dell’infisso. Anche qui le tende per finestre a pacchetto saranno molto più pratiche delle altre ma potranno essere utilizzate solamente negli arredamenti moderni.

Il colore delle tende, poi, determina la luce nell’abitazione: una tenda dai colori pastello o comunque chiara lascerà entrare molta luce ed è quindi indicata per locali piccoli o poco luminosi, una tenda scura sarà di grandissimo effetto ma tenderà a indurre in colui che osserva la stanza la percezione di rimpicciolimento della stanza stessa oltre che non lasciare passare luce solare. Esistono ovviamente soluzioni miste, come per esempio l’utilizzo di tende colorate per bordare le finestre, riservando colori chiari per l’interno. Si può anche optare per un doppio tendaggio, uno chiaro da lasciare aperto durante il giorno e uno scuro per chiudere la sera o quando si vuole creare buio nell’ambiente, ideale per quelle finestre che non possiedono infissi esterni.

Infine il supporto sul quale vengono montate le tende per finestre riveste molta importanza. Per tende moderne, di tipo liscio, un supporto a bastone sarà perfetto. Per soluzioni più romantiche invece sarà preferibile un attacco nascosto che consenta la gestione di volumi in forma libera nell’ambiente.