Come Piastrellare un Pavimento

Prima di effettuare la posa delle piastrelle devi rimuovere le vecchie togliendo tutti i pezzi in rilievo. Ti consiglio poi di immergere le nuove piastrelle in acqua per ridurre la loro assorbenza, l’adesivo aderirà così meglio, poi segui i consigli di questa guida e la tua piastrellatura sarà perfetta.

Dopo avere rimosso con martello e scalpello tutte le piastrelle ed i pezzi rimasti in rilievo anche con l’ausilio della mazzetta, pulisci e livella il più possibile la superficie.
Fissa con dei chiodi un listello di legno che attraversi il centro della stanza e distribuiscici sopra con la spatola dentata l’adesivo, con uno spessore non meno di 6 mm.

Posa le prime piastrelle contro il listello creando degli spazi per la malta con delle schegge di legno. Controlla con una livella a bolla che siano tutte allo stesso livello, altrimenti ci devi battere sopra con il mazzolo e un pezzo di legno. Completa prima metà stanza e poi tolto il listello l’altra metà.
Per i bordi dopo ventiquattro ore taglia le piastrelle da sistemarci con un tagliapiastrelle o tagliavetro.

Lascia asciugare altre ventiquattro ore e poi applica con la spatola di gomma la malta cementizia, devi riempire il fondo delle piastrelle. Nei punti dove vuoi impermeabilizzare applica un adesivo per piastrelle. Spingi infine un tubo di gomma flessibile nelle fughe in modo da dare alla malta una forma concava.