Come Disdire un Contratto di Affitto – Guida

Su questo sito parliamo spesso di casa e oggi vediamo come disdire un contratto di affitto prima della scadenza.

Quando viene stipulato un contratto di locazione, viene anche stabilita la durata, durata che deve essere rispettata sia dal proprietario dell’immobile che dall’inquilino.
Possono per presentarsi situazioni in cui si ha bisogno di disdire il contratto in anticipo, vediamo come fare.

Quello che interessa in questa guida è la disdetta anticipata dell’inquilino e non quella del proprietario, che presenta maggiori limiti.

L’inquilino ha la possibilità di disdire il contratto di affitto in qualsiasi momento, deve però farlo con un anticipo di sei mesi.
Questo significa che la lettera di disdetta deve essere inviata con sei mesi di anticipo rispetto al momento in cui l’immobile sarà lasciato libero e che durante questo periodo di tempo è necessario continuare a pagare l’affitto.

La disdetta deve essere fatta per scritto e inviata tramite raccomandata.
Per scrivere la lettera è possibile utilizzare questo modello di disdetta del contratto di locazione messo a disposizione dal sito Contrattidilocazione.net.
Il contenuto è piuttosto semplice, bisogna indicare i dati dell’inquilino, la richiesta di interruzione anticipata del contratto, la motivazione della richiesta e i tempi in cui l’immobile sarà lasciato libero.

Risulta essere importante ricordare che il recesso anticipato dell’inquilino comporta il pagamento dell’imposta di registro, del valore di 67 euro, da parte del proprietario e dell’inquilino.
Il pagamento deve essere fatto tramite il modello F23.

La disdetta del contratto di affitto da parte dell’inquilino è quindi semplice, è però necessario rispettare i tempi che sono previsti dalla legge.